FF 3853-012 - Antonio Zambrella detto il Lucanino - Natura morta con pesci e brocca

Immagine opera
N. inv.FF 3853-012
Titolo proprioAntonio Zambrella detto il Lucanino - Natura morta con pesci e brocca
Titolo attribuito

Notizie storico artistiche

Fondo Fototecnica
Serie Arte
Oggetto Negativo
Forma Specifica dell'Oggetto
Soggetto Arte - Pittura - Pittori - Dipinti - Zambrella, Antonio (Lucanino)
Autore Fototecnica Bolognese (1962-1991)
Stampatore/Editore
Cronologia
Luogo della ripresa
Data della ripresa 1970 post
Materia e Tecnica gelatina bromuro d'argento/ pellicola
Misure (in cm; hxb) 18x24
Misure negativo (in cm; hxb)
Indicazione di colore B/N
Luogo e anno di edizione
Timbro di spedizione (luogo e data)
Iscrizioni
Iconografia
BibliografiaFrisoni Cinzia (a cura di), Bologna s'industria. La rinascita economica dal secondo dopoguerra agli anni '80 nelle immagini dell'archivio Fototecnica, Santarcangelo di Romagna, 2019.
Mostre
NotaAntonio Zambrella detto Lucanino (Bernalda 1934 - Bologna 2020) si trasferisce in Emilia Romagna dalla Basilicata per la leva militare. Dall'inizio degli anni Cinquanta si stabilisce definitivamente a Bologna, in Via San Felice dove aprirà il suo atelier: pittore e scultore ha partecipato a numerose esposizioni nazionali e internazionali. Molte delle suo opere sono conservate presso la Pinacoteca d'Arte Moderna di Bernalda-Metaponto. L'archivio Fototecnica conserva ben 7 scatole di negativi relativi alla sua produzione artistica.