F35625 - Corse al trotto ippodromo Arcoveggio

Immagine opera

Notizie storico artistiche

Incisore
Inventore
Luogo e anno di edizione Bologna, XX sec.
Tecnica e supporto Cromolitografia su cartone
Misure foglio (in mm) 329x238
Misure battuta (in mm)
Misure immagine (in mm)
Iscrizione incisa Calanchi CORSE AL TROTTO IPPODROMO MARZO-APRILE MAGGIO GIUGNO-LUGLIO BOLOGNA
Notizie storico-critiche Il 5 giugno 1932 venne inaugurato il nuovo ippodromo bolognese, sito in via Corticella. Il progetto era di Umberto Costanzini, lo stesso architetto che pochi anni prima aveva realizzato il Littoriale (Stadio). Anche lo sponsor politico era il medesimo, ovvero, Leandro Arpinati, che in quel momento ricopriva il ruolo di sottosegretario agli Interni. L'impianto risultava davvero innovativo, dal momento che la tribuna era una delle prime in Italia a non avere i pilastri di sostegno, ma era completamente "a sbalzo". Nell'area era stato previsto un ampio spazio per il parcheggio delle vetture degli spettatori e i box delle scuderie erano stati costruiti completamente in muratura.
Iconografia
Bibliografia
Mostre
Nota