4803 - San Diego risana un fanciullo cieco

Immagine opera

Notizie storico artistiche

Incisore Pistolesi Saverio (metà XIX)
Inventore Albani Francesco (Bologna 1578 – 1660)
Luogo e anno di edizione
Tecnica e supporto bulino
Misure foglio (in mm) 297 x 234
Misure battuta (in mm)
Misure immagine (in mm) 250 x194
Iscrizione incisa V.III. St Diegue gueri un garcon aveugle/Peint par annibale Carracci (Rome)/T XXIII saverio Pistolesi del Sculp./ S. DIEGO RIASANA UN FANCIULLO CIECO/ Affresco di Annibale Carracci ( Roma)
Notizie storico-critiche L'incisione è tratta dall'affresco realizzato da Francesco Albani con San Diego risana un fanciullo cieco, un tempo nella cappella di Juan Enriquez de Herrera nella chiesa di S. Giacomo degli Spagnoli oggi al museo al Museo de Arte Antiguo di Barcellona. Il ciclo decorativo fu realizzato tra il 1602 e il 1607 da Annibale e dai suoi allievi, tra cui Francesco Albani, Giovanni Lanfranco e Sisto Badalocchio. La chiesa, sconsacrata nel 1824, fu interamente smantellata e le opere passarono dapprima in Santa Maria di Monserrato, l'altra chiesa spagnola di Roma, da qui successivamente parte degli affreschi staccati e trasportati su tela finirono al Museo de Arte Antiguo di Barcellona e parte al Prado di Madrid. Le figure di San Giovanni Evangelista, San Giovanni Battista e San Girolamo andarono purtroppo perdute. La critica è tuttavia ormai concorde nel ritenere che è probabile che Annibale non vi contribuisse quasi, gli spetterebbero solo i due riquadri trapezoidali con la Vestizione di S. Diego, il Miracolo del fanciullo salvato dal forno, e l'ovale con San Giacomo, mentre la maggior parte dei riquadri furono realizzati da Francesco Albani e Lanfranco. La stampa al tratto non risulta valutata da Fasella perchè, essendo piuttosto recente, era probabilmente inserita nelle cartelline col materiale di documentazione. Ma è per noi interessante in quanto si aggiunge quale novità a quelle tratte dal ciclo e già repertoriate da Borea (1984, p. 243 - 252). COPIE DALLE STORIE DI SAN DIEGO Intera serie: Simon Guillain (Parigi 1618 - 1658?). ed Francois Collignon Roma 1646, Particolari: Giovan Battista Pasqualini (Cento 1585 post 1634). tratta dal Miracolo delle rose ridotta a scena di tre sole figure. Giovanni Andrea Podestà (prima metà del secolo XVII). *Saverio Pistolesi. incisione al tratto repertoriata qui per la prima volta (Bologna FCRB 4803)
Iconografia
Bibliografiainedita
Mostre
Nota