BRI / BO PROVINCIA 100 - Bazzano (BO), torre della Rocca

Immagine opera
N. inv.BRI / BO PROVINCIA 100
Titolo proprioBazzano (BO), torre della Rocca
Titolo attribuito

Notizie storico artistiche

Fondo Antonio Brighetti
Serie
Oggetto Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto cartolina postale
Soggetto Bazzano (BO), torre della Rocca
Autore
Stampatore/Editore Foto Ed. Cartovendita, Bologna
Cronologia
Luogo della ripresa Bazzano (BO)
Data della ripresa Anni Sessanta sec. XX° (?)
Materia e Tecnica
Misure (in cm; hxb) 14,7x10,3
Misure negativo (in cm; hxb)
Indicazione di colore colore
Luogo e anno di edizione Bologna, s.d.
Timbro di spedizione (luogo e data)
Iscrizioni
Iconografia
Bibliografia
Mostre
NotaBazzano, attraversato dal torrente Samoggia, è situato nell'entroterra bolognese al confine con la provincia di Modena ed è luogo privilegiato per raggiungere la stazione dell'autostrada A1 Bologna-Casalecchio e l’aeroporto "Marconi" di Bologna. Di origini assai antiche, il paese è caratterizzato dalla Rocca dei Bentivoglio, di origini medievali. L'edificio, costruito per volere di Matilde di Canossa, appartenne alla famiglia Bentivoglio e deve la sua forma attuale alla sua trasformazione in "delizia" per i Signori di Bologna (1473). Le vicende storiche di Bazzano hanno sempre seguito quelle della vicina città. Recentemente ha ricevuto la qualifica di “Città Slow” ed è ora contraddistinta da cultura, benessere e soprattutto buona tavola. Nelle sale della Rocca è oggi ospitato il Museo Civico Archeologico “Crespellani” in cui è possibile ammirare una ricca collezione di reperti raccolti nell'intero territorio provinciale. Nel 1799 in alcune delle sue stanze fu inoltre fu tenuto prigioniero Ugo Foscolo. La torre riprodotta in questa cartolina costituisce la porta di accesso alla seconda linea di difesa del castello ed è l'unica rimasta di quelle che erano presenti in origine. Il cassero fu aggiunto intorno al 1600, quando il castello subì importanti rimaneggiamenti.