FANT 0208 - Castel di Casio, la Torre

Immagine opera

Notizie storico artistiche

Autore Fantini Luigi (San Lazzaro di Savena [Bo] 1895-1978)
Stampatore/Editore
Forma Specifica dell'Oggetto stampa su carta
Misure (in cm; hxb) 24x18
Misure negativo (in cm; hxb) lastra 15x10; negativo 7x6
Serie
Indicazione di colore b/n
Orientamento
Timbro di spedizione (luogo e data)
Fondo Luigi Fantini
Soggetto Castel di Casio, la Torre
Oggetto Positivo
Materia e Tecnica
Titolo attribuito
Cronologia anni Novanta sec. XX°
Luogo della ripresa Castel di Casio
Data della ripresa 1966
Bibliografia
NotaCastel di Casio è situato ad un'altezza di 532 m.s.m., nella pitttoresca ed elegante Valle del Limentra di Treppio, affluente del fiume Reno. Dominio romano poi anche feudo di Matilde di Canossa, dopo alterne vicende rientrò nei possedimenti bolognesi. Conquistato allo stato pontificio, fu annesso al Regno d'Italia nel 1860. La Torre fotografata da Luigi Fantini domina ancora sia l'insediamento sia il paesaggio assumendo un ruolo importante dal punto di vista architettonico. Le sue origini risalgono al XIII secolo, quando il villaggio di Casio venne fortificato e divenne il luogo forte della montagna bolognese ove ebbero sede prima il podestà, poi il capitano della montagna, infine la magistratura con cui il comune di Bologna governò la parte montana del suo territorio. La Torre è in pietra, con sassi a quadretto di macigno lavorati a scalpello.