MISC. 00008 - Bologna, Porto Navile

Immagine opera
N. inv.MISC. 00008
Titolo proprioBologna, Porto Navile
Titolo attribuito

Notizie storico artistiche

Fondo Miscellanea
Serie
Oggetto Positivo
Forma Specifica dell'Oggetto positivo b/n stampato a contatto da lastra originale
Soggetto Bologna, Porto Navile
Autore Anonimo Fotografo seconda metà sec. XIX°
Stampatore/Editore
Cronologia
Luogo della ripresa
Data della ripresa
Materia e Tecnica
Misure (in cm; hxb) 23,8x18
Misure negativo (in cm; hxb) 23,8x18
Indicazione di colore b/n
Luogo e anno di edizione Bologna, 1896 (?)
Timbro di spedizione (luogo e data)
Iscrizioni
Iconografia
Bibliografia
Mostre
NotaIl Porto Navile, progettato da Jacopo Barozzi detto il Vignola, fu costruito su un canale già in funzione fin dal sec. XIII. Ebbe un ruolo molto importante per l'economia della città, consentendo fino alla fine del Settecento una comoda ed efficiente corrente di traffico con Ferrara e con Venezia. Particolarmente attivo nel XVII e XVIII secolo, il porto ebbe un rapido declino alla fine dell'Ottocento anche a causa della concorrenza della nuova ferrovia Bologna-Venezia e di più comode direttrici di comunicazione. La casa a sinistra adiacente al canale era la residenza del "catenarolo" del porto, ovvero di colui che ne apriva e chiudeva l'accesso. Al centro dell'immagine è il canale Navile, che usciva dalla città attraverso un fornice ricavato nella muraglia di cui si scorgono i grandi archi. Sulla destra, la parete dell'edificio principale, cioè il magazzino delle merci che, al piano superiore, accoglieva l'abitazione del capitano-custode del porto.