1107 (rep. 3/286) - Via Rialto

Immagine opera

Notizie storico artistiche

Autore Anonimo bolognese (XIX sec.)
Tecnica e supporto Acquerello, matita nera e penna
Datazione Metà XIX sec.
Misure (in mm) h x b 337x463
Iscrizioni Bologna - Via Rialto
Notizie storico-critiche Il medesimo anonimo autore è riconoscibile anche in altri disegni (inv. n. 1107-1110), soprattutto per via del modo pittoresco di tratteggiare le figure. L'importanza del foglio risiede tuttavia nel suo valore documentario, per come restituisca un tratto caratteristico di bologna oggi perduto. Mostra quella parte dell'attuale via Rialto un tempo denominata Fiaccacollo dal nome dell'omonimo canale che si vede ancora a cielo aperto (il Savena derivato dalla chiusa S. Ruffillo). La via fu chiamata anche dei Tintori. Il canale fu coperto nel 1840 e la data costituisce un ante quem per il disegno.
Iconografia Veduta di un canale cittadino ripreso frontalmente che si perde nel punto di fuga centrale, circondato da edifici, e persone che passeggiano. Il campanile è quello della chiesa dei SS. Giuseppe e Ignazio.
BibliografiaF. Varignana (a cura di), Le Collezioni della Cassa di Risparmio in Bologna - I disegni 3. dal paesaggio romantico alla veduta urbana, Bologna 1977.
Mostre
Nota