F31325 - Luigi Galvani

Immagine opera

Notizie storico artistiche

Incisore Anonimo
Inventore A. Guadagnini
Luogo e anno di edizione Bologna, XIX secolo
Tecnica e supporto stampa tipografica
Misure foglio (in mm) contofondo 390 x 280; 230 x 160
Misure battuta (in mm)
Misure immagine (in mm)
Iscrizione incisa PROPRIETA' ARTISTICA/A. Guadagnini dis./ LUIGI GLAVANI BOLOGNESE/Scopritore dell'animale elettricità fonte di mille meraviglie fisico chimiche (riproduzione interdetta)
Notizie storico-critiche Allievo del chimico I. B. Beccari, del chirurgo G. A. Galli e dell'anatomista D. G. Galeazzi all'università di Bologna, Galvani (Bologna 1737 - 1798). si laureò in medicina e in filosofia, secondo l'uso del tempo, nel 1759. Insegnò quindi anatomia e ostetricia presso l'Accademia delle scienze e l'università di Bologna dal 1769 al 1797, quando perse l'insegnamento per essersi rifiutato di giurare fedeltà alla Repubblica Cisalpina. Pur praticando anche la professione medica, G. si dedicò con continuità alla ricerca sperimentale. Le sue indagini culminarono con la pubblicazione del trattato "sulle forze dell'elettricità nel moto muscolare" , che gli assicurò rapidamente fama europea e che impose il "galvanismo" come uno dei temi fondamentali della ricerca scientifica tra Settecento e Ottocento.
Iconografia
Bibliografia
Mostre
Nota