M176 - Il Canale delle Moline

Immagine opera

Notizie storico artistiche

Autore Pagliarini ? (fine del XIX sec.)
Tecnica e supporto Olio su tela
Datazione 1894
Misure (in cm) h x b 37x30,5
Iscrizioni In basso a sinistra: "Pagliarini/1894".
Notizie storico-critiche Partendo da un fabbricato vicino all'attuale via Oberdan, il canale di Reno assume l'emblematico nome di Canale delle Moline così chiamato per la presenza fin dal Cinquecento di quindici mulini e numerose abitazioni di mugnai. Il canale era caratterizzato da numerose cascatelle come evidenzia questo dipinto. Le case operaie qui rappresentate, risalenti al 1516, furono in parte distrutte dal bombardamento del 2 giugno 1944 e successivamente ricostruite tra gli anni 1948-49. Il dipinto deriva da una famosa acquatinta di Antonio Basoli del 1834.
Iconografia Veduta del canale delle Moline fiancheggiato dalle case di via Capo di Lucca. Sono ben visibili le chiuse.
BibliografiaL. e F. Basoli, Vedute pittoresche della città di Bologna, Bologna, 1833, tav. 81; G. Zucchini, Edifici di Bologna, repertorio bibliografico e iconografico, Roma 1931, p. 175; C. Ricci, G. Zucchini, Guida di Bologna, Bologna, 1968, p. 130; F. Varignana, Le collezioni d'arte della Cassa di Risparmio in Bologna - I DIPINTI, Bologna, 1972, p. 440; B. Buscaroli (a cura di), Vedute bolognesi - dal Vanvitelli a Giovanni Boldini, Bologna, 2008
Mostre
Nota