CS81 - Pianoforte a coda Anton Walter und Sohn

Immagine opera

Notizie storico artistiche

Autore Anton Walter und Sohn
Datazione Vienna, 1810 ca.
Firma Anton Walter u. Sohn / in Wien
Misure 221 x 117,5 x 86,5 cm
Descrizione Pianoforte a coda costruito a Vienna da Anton Walter und Sohn. Ambito E1-C7 (69 note). Stichmass 479 mm. Tasti diatonici in palissandro ebanizzato, tasti cromatici in avorio. Ginocchiere con 5 leve. 4 gambe a tronco di piramide rovesciata. Mobile lastronato in noce. Meccanica viennese. Ponte tinto di nero (campeggio).
Iscrizioni
Notizie storico-critiche Anton Walter è nato nel 1752 a Neuhausen auf den Fildern (13km a sud-est da Stoccarda) in Germania. Nel 1780 è già attivo a Vienna (in via Laimgrube), sposato con la vedova Anna Elisabeth Schöffstoss; i suoi primi pianoforti risalgono proprio a quell’anno. Nel 1790 Walter viene insignito del titolo “k. k. Kammerorgelbauer und Unstrumentenmacher” e nel 1791 riceve i diritti di cittadinanza della città. Nel 1800 la sua bottega impiegava circa 20 operai. Nello stesso anno assunse nella ditta il suo figliastro Joseph Schöffstoss e da quel momento i pianoforti venivano targati “Anton Walter und Sohn” (suo figlio Karl morì invece prematuramente). L’ultimo pianoforte conosciuto di Walter risale al 1825. Il costruttore morì nel 1826 a Vienna. Un noto estimatore dei pianoforti di Walter è stato Wolfgang Amadeus Mozart, che ha comprato un suo pianoforte nel 1782; lo stesso strumento è stato modificato da Walter nel 1800 (9 anni dopo la scomparsa del compositore) ed è conservato oggi presso la casa natale di Mozart a Salisburgo. Mozart possedeva inoltre un pedalpianoforte costruito da Walter nel 1785.
Iconografia
Bibliografia
Mostre
NotaENG. Grand piano, Anton Walter und Sohn, Vienna, 1810 ca.